Bruna Liguori Valenti

"Dalla personalità della sua animatrice e dalla sua doppia competenza (musicale e letteraria) il coro desume le sue connotazioni più felici: la ricchezza coloristica, la ricerca delle mezzevoci, l'attenzione al testo e la conseguente libertà della scansione ritmica, la cura delle dinamiche, infine l'evidenza dei richiami tematici"
("L'Aureliano come scuola"; Lorenzo Tozzi, "Il Tempo" 4 maggio 1981).

"Bruna Liguori Valenti si è dimostrata in possesso di profonda cultura musicale e veramente rimarchevole preparazione nel campo della polifonia. Essa è riuscita ad ottenere dalle giovani componenti il complesso una pressoché perfetta fusione, ricavando talora delicati accenti e finissime sfumature, talaltra pregevolissimi effetti d'insieme" 
("La Nazione" 18 aprile 1979).




​​​​​​​Bruna Liguori Valenti, laureata in Lettere e diplomata in Pianoforte e Paleografia musicale, ha compiuto studi di composizione a Genova, dove è nata. Allieva, per la direzione corale, di Marin Constantin. Studiosa di musicologia e didattica ha pubblicato per "Rizzoli-Larousse", U.T.E.T. , "Le Monnier", "La Scuola" di Brescia. Per la "Ricordi" ha scritto “La vocalità infantile” con una seconda edizione rinnovata e aggiornata nel 2011. Come direttore di coro ha conseguito brillanti successi con i Cori dell'Aureliano di Roma in concorsi nazionali e internazionali: Vittorio Veneto, Prato , Arezzo, Celjie (Slovenia), Debrecen (Ungheria), e Ibagué (Colombia). Con i cori del Conservatorio di Frosinone:  Città di Stresa, Vittorio Veneto, Città di Cerveteri, Riva del Garda, Olomouc (Repubblica Ceca) e Karditsa (Grecia). Ha diretto Cori di Voci Bianche chiamati a interpretare brani del repertorio sinfonico corale sia nelle Stagioni della Rai che del Teatro Comunale di Firenze e dell'Ente Concerti di Pesaro, Teatro dell’Opera di Roma, Accademia di "Santa Cecilia", al Teatro "La Fenice" con grandi direttori quali, fra gli altri, George Pretre, Bruna Bartoletti, Giannandrea Gavazzeni. E’ stata docente di corsi di aggiornamento per la vocalità e la direzione di coro. Già presidente della S.I.E.M per il Lazio, è stata parte della commissione artistica dell'A.R.C.L. e membro di giuria in Concorsi nazionali e internazionali. Nel 2010 è stata presidente della commissione per la selezione del Coro di Voci bianche del Teatro dell’Opera di Roma. Quale presidente e direttore artistico dell' "Aureliano" ha promosso dal 1987 alcune iniziative: la Rassegna di musica contemporanea per Cori di Voci bianche, il Campus Musicale e il Premio di composizione “Paolo Valenti - Musica e sport”. Ha organizzato gli incontri corali “Uniti per cantare” (in preparazione al Giubileo). Dal 2000 la Rassegna "Prime esecuzioni", collegata ai "Campus Musicali" e ai corsi di aggiornamento, in collaborazione con la S.I.E.M. Dal 2006 ai corsi specifici per il conseguimento di 1° e 2° livello di “Vocalità infantile". Nel 2013 a Gorizia, ha conseguito il Premio Nazionale Seghizzi "Una vita per la direzione corale" e ad Arezzo la Fondazione Guido d’Arezzo le ha conferito la Medaglia del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.